I DOCENTI DELL’ ACCADEMIA DEL GIALLO E DEL NOIR 

PAOLO ROVERSI

Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Ha fondato e dirige l’Accademia del Giallo e del noir di Milano e sarà tra i docenti con il corso “Il taccuino dello scrittore di gialli”.

Il suo ultimo romanzo è “Cartoline dalla fine del mondo” (Marsilio) pubblicato nel gennaio 2017.
Sempre con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: “Milano criminale” e “Solo il tempo di morire” (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). La confraternita delle ossa rappresenta il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: “La marcia di Radeschi” (Mursia), “La mano sinistra del diavolo” (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), “Niente baci alla francese” (Mursia) e “L’uomo della pianura” (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono “Taccuino di una sbronza” (Morellini), “PesceMangiaCane” (Edizioni Ambiente) e “L’ira funesta” (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.

Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del “Nebbia Gialla Suzzara Noir Festival” e del portale MilanoNera.

 

 

FRANCO FORTE

Nato a Milano nel 1962, Franco Forte cura le collane da edicola Mondadori (I Gialli Mondadori, Segretissimo, Urania) e ha pubblicato sempre per Mondadori una ventina di romanzi, fra cui la saga di Giulio Cesare ai confini del mondo (“Cesare l’immortale” e “Cesare il conquistatore”), “Caligola”, “Gengis Khan – Il figlio del Cielo”, “Il segno dell’untore”, “Ira Domini”, “Roma in fiamme”, “I Bastioni del Coraggio”, “Carthago”, “La Compagnia della Morte”.

Autore per diverse serie TV, fra cui “Distretto di Polizia” e “RIS: Delitti imperfetti”, ha scritto per Mediaset il film TV “Giulio Cesare” e lo sceneggiato “Gengis Khan”. Ha tradotto dall’inglese autori come Walter Jon Williams, Donald E. Westlake, Frederik Pohl, Harry Harrison e, dal tedesco, il filosofo Falko Blask. Collabora con diverse testate giornalistiche, ha una rubrica settimanale di opinione sul quotidiano “Il Cittadino” ed è direttore responsabile della rivista “Writers Magazine Italia”, dedicata agli scrittori esordienti.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso  “Come scrivere un buon giallo”

MAX CROCI

Un passato da dimenticare ma un presente stimolante.
Dopo anni di gavetta, tantissimi corti e delle belle esperienze in TV, faccio finalmente il mio esordio “Over 40” al cinema, con una commedia romantica che strizza l’occhio ad alcuni film americani, “Poli opposti” (con Luca Argentero e Sarah Felberbaum). Seguono il buddy-movie “Al posto tuo” (di nuovo Argentero, Stefano Fresi e Serena Rossi) e un comedy-drama tratto dal romanzo di Enrica Tesio, “La verità vi spiego sull’amore”, con Ambra Angiolini, Carolina Crescentini e Edoardo Pesce. Il cinema è il grande amore della mia vita, soprattutto quello classico a stelle e strisce, che cerco di trasmettere anche agli studenti dell’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni dove saltuariamente insegno. Il noir è una grande passione che coltivo da sempre e con cui mi sono confrontato come regista solo poche volte, purtroppo (2 corti e un documentario). Ma mai dire mai… Con Paolo Roversi sono autore di una sceneggiatura thriller che spero di trasformare presto in un film. Bio completa e dettagliatissima su: https://it.wikipedia.org/wiki/Max_Croci.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso “Sceneggiatura Noir”

ELISABETTA CAMETTI

Classe 1970, con una laurea in Economia e Commercio in Bocconi, da vent’anni si occupa di editoria, prima come direttore generale di DeAgostini e ora nel gruppo internazionale Eaglemoss.

Nel 2013 ha pubblicato il primo romanzo della Serie K, “I guardiani della storia” (Giunti), suo thriller di esordio e bestseller internazionale. Nel mare del tempo è stato pubblicato nel 2014.
La stampa l’ha definita “la signora del thriller italiano” e la sua protagonista Katherine Sinclaire è stata battezzata “il contraltare femminile di Robert Langdon, l’eroe dei romanzi di Dan Brown”.
Nel 2015 ha inaugurato la Serie 29 con il successo de Il regista (Cairo). Caino è stato pubblicato nel 2016. Nel 2018 torna in libreria con il terzo romanzo della Serie K, “Dove il destino non muore” (Cairo).

Elisabetta è opinionista in programmi televisivi di attualità e cronaca su Rai 1 e sulle reti Mediaset. Ed è responsabile della rubrica Giallo&Nero del settimanale Nuovo. I suoi libri sono stati pubblicati in 12 paesi.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso “Serial killer vs Serial writer – Come diventare uno scrittore dalla firma inconfondibile”

PIERGIORGIO PULIXI

Nato a Cagliari nel 1982, vive a Milano. Ha fatto parte del collettivo di scrittura Mama Sabot creato da Massimo Carlotto, di cui è allievo. Insieme allo stesso Carlotto e ai Sabot ha pubblicato diversi titoli a partire da “Perdas de Fogu” (edizioni E/O 2008), per poi proseguire con “L’albero di microchip” (Edizioni Ambiente 2009), “Un amore sporco” (nel trittico Donne a perdere, Edizioni E/O 2010) e “Padre nostro” (Rizzoli, 2014). Nel 2009 inizia la saga poliziesca di Biagio Mazzeo con il noir “Una brutta storia” (2012) che proseguita con “La notte delle pantere” (2014) e “Per sempre” (2015). L’ultimo romanzo della quadrilogia è “Prima di dirti addio” (2016). Del 2014 è il noir psicologico “L’appuntamento” (sempre per E/O) che si aggiudica il Premio Prunola 2016. Nel 2015, inizia la serie thriller “I canti del male” con il romanzo “Il canto degli innocenti” (Premio Franco Fedeli 2015 e Premio Grotte della Gurfa 2016) a cui segue, nel 2017, “La scelta del buio”. Nel 2016 si è aggiudicato il Premio Serravalle Noir. Sempre nel 2016 scrive, con Massimo Carlotto, Lovers Hotel, la prima audioserie italiana diffusa sulla piattaforma Audible. Nel 2017 pubblica la sua prima antologia intitolata L’ira di Venere (CentoAutori Edizioni). Nel 2018 pubblica per Rizzoli il thriller “Lo stupore della notte”.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso “Negli abissi della psiche umana”

FRANCO VANNI

Franco Vanni (Milano, 1982) ha cominciato a fare il giornalista a 19 anni, scrivendo recensioni dei locali notturni. Dal 2005 è cronista al quotidiano “la Repubblica”. Ha seguito centinaia di casi di cronaca nera e giudiziaria. È docente al master in Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Nel 2015 ha pubblicato “Il clima ideale” (Laurana), suo primo romanzo, premiato come migliore esordio italiano alla trentesima edizione del Festival du Premier Roman de Chambéry, in Francia. Nel 2017, con Andrea Greco, ha scritto il saggio d’inchiesta “Banche impopolari” (Mondadori). Nel 2018 ha pubblicato il giallo “Il Caso Kellan” (Baldini+Castoldi), in cui compare per la prima volta il protagonista Steno Molteni, cronista di nera al settimanale “La Notte”.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso “L’indagine per omicidio, fra cronaca e romanzo”

GIANLUCA FERRARIS

Classe 1976, è genovese di nascita e milanese d’adozione. Giornalista, si è occupato a lungo di cronaca e ha pubblicato sia saggi che romanzi, oltre a partecipare a diverse antologie. Per la collana Calibro 9 sono usciti i tre capitoli della serie noir che ha per protagonista Gabriele Sarfatti, “A Milano nessuno è innocente” (2015), “Piombo su Milano” (2016) e “Shaboo” (2017).

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docenti dei due corsi “La nera: inside” e “La nera e il noir”

ROMANO DE MARCO

Romano De Marco, classe 1965, esordisce come autore nel 2009 con “Ferro e Fuoco” (Giallo Mondadori, ripubblicato per le librerie, nel 2012, da Pendragon edizioni). Nel 2011 pubblica “Milano a mano armata”, (Foschi Editore, vincitore del premio Lomellina in giallo 2012). Nel gennaio 2013 “A casa del diavolo” (Time Crime, Fanucci – finalista premio Nebbia Gialla 2013). Nel 2014 esce per Feltrinelli con “Io la troverò” (collana Fox Crime) cui fanno seguito “Città di polvere”(2015) e “Morte di luna”(2015). Dal 2017 passa all’editore PIEMME (gruppo Mondadori) col quale pubblica “L’uomo di casa” (premio dei lettori al Premio Scerbanenco 2017) e “Se la notte ti cerca” (2018). E’ tradotto in spagna.

Ha pubblicato racconti e articoli sulla rivista Linus, su Il Corriere della sera e sulle collane del Giallo Mondadori. Collabora con vari blog e i suoi racconti sono inseriti in oltre venti antologie. Nel 2018 è finalista al Premio Fedeli e Premio Asti d’appello. Nel 2019 usciranno il suo nuovo romanzo, che conclude la trilogia “Nero a Milano”, e un suo racconto nell’antologia “Delitti al museo” del Giallo Mondadori.

Nell’accademia del giallo e del noir, sarà docente del corso “Thriller e Co.”